Takayama Matsuri : Aprile e Ottobre, uno dei tre più belli del Giappone

Takayamamatsuri2

Takayama è una cittadina di montagna nella regione Hida, e ospita numerosi eventi, tra i quali i più famosi sono i due matsuri annuali : quello primaverile e quello autunnale. Questo festival sono considerati tra i tre più belli del Giappone e attrae tantissimi visitatori, parlo al singolare perchè il Takayama Matsuri è uno solo, che però si divide in due appuntamenti durante l’anno, uno in primavera e uno in autunno. Se vi capitasse di trovarvi in zona in questo periodo non perdere questa occasione, che renderà ancora più bella la visita a questa bella cittadina, già stupenda in questi periodi dell’anno.

Links :
Su Takayama in generale
Sul festival, oppure anche qui

Quando.
Il festival primaverile è i giorni 14 e 15 Aprile, ed è la festa del Santuario Hie, nella parte sud della Città Vecchia di Takayama. Il santuario è anche conosciuto come Sanno-sama, per cui la festa viene anche chiamata Sanno Festival.

Il festival autunnale è invece il 9 e 10 Ottobre, ed è la festa del santuario Hachiman nella parte nord della Città vecchia, ed è ancora conosciuto come Hachiman Festival.

I due festival sono simili tra loro, hanno più o meno le stesse attrattive. Ognuno dei due ha il suo set di dozzine di yatai, cioè carri. Durante l’anno possono essere comunque goduti nel Museo che c’è a Takayama, dove vengono conservati fino al momento del loro utilizzo. Sono proprio questi magnifici carri riccamente decorati ad essere motivo di vanto e rendere questo festival uno dei più belli

Dove.
Come potete vedere nella mappa qui sotto, i due appuntamenti hanno collocazioni differenti ma vicine. Chi andrà in autunno dovrà andare presso il santuario Hachiman, più a nord, chi invece andrà in primavera dovrà recarsi presso il santuario Hie. Entrambi sono collocati nella città vecchia [che è già di per sè uno spettacolo].

Focus on : la città vecchia a Takayama. Una parte dell’antica città di Takayama è stata preservata in maniera impeccabile e quindi è uno dei rari casi in cui potete trovare una grandissima serie di edifici originalamente risalenti al periodo Edo (1600-1868). Questi antichi edifici erano case, negozi, coffee, distillerie di sake, alcuni dei quali sono stati in attività per secoli. I negozi sono di solito aperti dalle 09:00 alle 17:00. 

Fonte : Japan-Guide

La parte vecchia della città è comodamente raggiungibile a piedi dalla stazione di Takayama, impiegherete circa 10-15 minuti dirigendovi verso Est.

Le attrazioni principali/momenti clue del festival. 
1 – L’esibizione dei carri. Come accennavo sopra, una delle maggiori attrattive sono proprio questi carri riccamente decorati che vengono trasportati in giro per le vie della città (linee gialle nella mappa sopra).  I carri vengono esibiti entrambi i giorni delle manifestazione (14 e 15 Aprile, 9 e 10 Ottobre) dalle 09:00 alle 16:00. [In caso di brutto tempo i carri rimangono chiusi nei depositi, ma sono visitabili dal pubblico]

Takayamamatsuri

2 – Karakuri.  Le karakuri sono delle sofisticatissime bambole meccaniche che si possono muoversi e danzare, e vengono collocate su alcuni carri. I balletti di queste bambole sono programmati a determinati orari durante entrambi i giorni del matsuri. 14 Aprile : alle 11:00 e alle 15:00 –  15 April : alle 10:00 e alle 14:00 / 9 Ottobre : alle 12:00 e alle 15:00 – 10 Ottobre : alle 11.00 e alle 13:00. Dove? Sulla mappa qui sopra, dove è segnato “Karakuri Performance”

Karakuri

Karakuri

3 – Processione del mikoshi. Il mikoshi è un santuario portatile che viene trasportato in giro la città compiendo un giro che parte dal santuario (Hie oppure Hachiman) e termine al santuario stesso. All’interno del mikoshi c’è la divinità. Il matsuri è l’unico giorno dell’anno in cui la divinità lascia il santuario. 14 Aprile : parte alle 13:00, 15 Aprile : ritorna alle 16:00. 9 Ottobre parte dal santuario alle 13.00 e ritorna il 10 Ottobre alle 16:00. 

4- Serata si festa : la sera del primo giorno i carri sono portati sulle strade e vengono lasciati lì per due o tre ore. Il momento più festoto è proprio questa serata (yomatsuri) e c’è il maggior numero di visitatori. L’orario va dalle 18:00 alle 20:30 circa.

Concludendo. Questo matsuri, come dicevo, è molto popolare in Giappone e ci vanno migliaia di persone, soprattutto quando capita durante il week end o durante una festività. Per questo motivo vi conviene prenotare con molto anticipo un hotel in zona se siete interessati, se non trovate posto potete cercare a Furukawa oppure Gero Onsen.

Annunci

Gyoza Festival a Utsunomiya

Chi di voi non va pazzo per i gyoza? Chi li conosce sicuramente li apprezza, per chi non li conoscesse invece la spiegazione è molto semplice : si tratta di ravioli!

Originariamente i gyoza sono ravioli cinesi, che i giapponesi hanno “importato” (come idea) e personalizzato. Si presentano in varie forme e dimensioni e possono avere un ripieno di ogni tipo, dalla carne alle verdure, e così via. I gyoza giapponesi sono tipicamente cotti sulla piastra e poi spennellati con un’apposita salsa, la combinazione di queste due cose conferisce loro un aspetto super invitante!

Ovunque, in Giappone, è possibile assaggiarli, ad esempio io consiglio il locale Senmonten a Kyoto (segnalato sulla Lonely), che ad un buon prezzo serve piccoli gyoza fritti da mangiare in un sol boccone, davvero ottimi, da accompagnare a birra ghiacciata. A questo LINK tutte le informazioni su questo locale e numerose foto.

Ma veniamo al dunque, il Gyoza Festival. Questo Festival (in giapponese il termine corretto è matsuri) si tiene appunto ad Utsunomiya, città sita a circa 100 km a nord di Tokyo. Probabilmente qualcuno l’avrà sentita nominare perchè è la città dove si cambia treno per andare a Nikko. Utsonomiya è famosissima per i suoi gyoza, infatti durante tutto l’anno, anche al di là dei giorni del festival, può essere considerata una ghiotta meta.

Come mai sono così “attaccati” ai loro gyoza? Primo, il clima, caldo d’estate e molto freddo d’inverno, per cui serve un cibo sostanzioso! Secondo, la 14esima divisione : durante la seconda guerra mondiale la 14esima divisione dell’Esercito Imperiale era stanziata in una ragione nel nord della Cina dove i gyoza hanno origine. Una volta tornati in patria (erano tutti provenienti da zone vicino Utsunomiya), hanno portato con sè anche la passione e la conoscenza di queste piccole squisitezze. (O almeno così gli utsonomyiesi narrano).

Insomma, Utsunomiya è un po’ la capitale dei gyoza, ci sono moltissimi ristoranti (più di 200!) con gyoza di ogni tipo (più di 30 tipi!), al vapore, fritti, bolliti e così via. Addirittura c’è la statua di un gyoza gigante fuori dall’ingresso della stazione!

Festival

Quando : Il festival si tiene dal 1999 ed è il primo week-end di Novembre. Ad esempio nel 2010 è stato il 6-7, nel 2011 il 5-6 e così via.

Dove : Utsunomiya ovviamente. Non ha una localizzazione precisa perchè coinvolge tutta la città. Ci sono molti stand che vendono gyoza su gyoza ad un prezzo molto conveniente (circa 4 gyoza per 100 yen). Ovviamente c’è sempre molta gente! Guardate il video sotto per farvi un’idea.

Perchè : Beh, non c’è nemmeno da dirlo, per mangiare! Oltre alla pappata di gyoza ovviamente si può assaggiare anche altro e sono offerte altre attrazioni come ad esempio musica dal vivo etc.

Come arrivare ad Utsunomiya.

Raggiungere questa città da Tokyo è molto facile e rapido, poichè sono connesse dallo shinkansen (ma non solo).

Utsunomiya è servita dalle Tohoku Shinkansen LineJR Tohoku Main LineTobu Nikko Line e JR Utsunomiya Line.

I treni Tohoku Shinkansen YamabikoMax YamabikoNasuno e Tsubasa partono da Tokyo circa 3 volte ogni ora, il viaggio costa ¥4800 e dura 50-55 minutes. È compreso nel Japan Rail Pass. Questa è l’opzione più rapida.

I treni della Tohoku Main Line  e Utsonomiya Line partono da Ueno circa 3-4 volte all’ora. Il viaggio dura un’ora e costa 1890 yen. Anche da Shinjuku partono treni della Shonan-Shinjuku line, allo stesso prezzo e tempo che da Ueno.

Insomma, ad eccezione della Tobu Line, tutti gli altri treni sono compresi nel JPR e potete partire da tutte le maggiori stazioni di Tokyo. Per informazioni specifiche sugli orari vi consiglio sempre di utilizzare il comodissimo Hyperdia.

Video e foto.

Foto 2010 (non mie)

Foto 2011 (non mie)

Ecco qui un video girato durante il festival (attenzione, fa venire molta molta fame!) :