Tokyo : fuochi d’artificio, due appuntamenti estivi [Luglio-Agosto]

Fuochi alla Tokyo Bay

Se qualcuno di voi si troverà a Tokyo durante l’estate, potrà avere occasione di assistere a uno spettacolo pirotecnico in grande stile! Fonte dell’articolo : japan-guide.
Gli appuntamenti sono due :

– I fuochi sul fiume Sumida
– I fuochi alla Tokyo Bay

I fuochi sul fiume Sumida.
Quando : l’ultimo Sabato di Luglio dalle 19:05 alle 20:30 (Per il 2013 la data sarà il 27 Luglio)
Dove : intorno al fiume Sumida e in particolare godibili da Asakusa
L’evento : questo spettacolo pirotecnico è uno di quelli di più lunga data e più famosi in Giappone, i fuochi sono sparati da alcune chiatte sul fiume Sumida, tra il quartiere di Ryogoku e Asakusa : Il punto migliore per godere lo spettacolo è dai parchi che si affacciano sul fiume (ammesso e non concesso che riusciate a trovare posto!). Altrimenti i fuochi possono essere abbastanza difficili da vedere, se non tra gli “spazi” tra edifici più alti. Dai ponti che attraversano il fiume è impossibile vedere lo spettacolo interamente perchè è vietato fermarsi/sostare,  si possono solo attraversare.
L’atmosfera : Oltre allo spettacolo di per sè, è anche l’atmosfera ad essere particolare, si respira aria di festa estiva. Molte persone per l’occasione indossano il proprio yukata, e le strade (soprattutto ad Asakusa) sono piene di bancarelle e stand sia per mangiare che per divertirsi. Molti ristoranti per l’occasione mettono dei tavolini fuori, da cui si può godere lo spettacolo stando seduti.

Vicino al fiume Sumida, Tokyo

I fuochi alla Tokyo Bay.
Quando : Il secondo Sabato di Agosto dalle 19:00 alle 20:30 (Per il 2013, sarà il 10 Agosto)
Dove : I fuochi si potranno vedere da Harumi, Toyosu e Odaiba
L’evento : I fuochi sono sparati dalla zona del Rainbow Bridge della Tokyo Bay. Come nell’altro caso, provengono da alcune chiatte in mezzo al mare, e vengono sparati più di 12,000 ordigni. I punti migliori per godere sono dal Parco di Harumi, a circa 15 minuti a piedi dalla Toyosu Station. Alcune zone sono libere, ma per accaparrarsi un posto bisogna arrivare molto presto. I fuochi si possono anche vedere da alcune zone della Tokyo Bay, come ad esempio Odaiba, mentre invece il Rainbow Bridge è chiuso durante lo show [quindi va attraversato prima dell’inizio!].

Consigli in generale.
Queste occasioni attirano tantissimi visitatori sia abitanti di Tokyo che di altre parti del Giappone, nonchè turisti, quindi sono serate molto affollate in cui è bene tenere a mente alcune regole basilari e alcuni consigli.
Prima di tutto, la lotta per accaparrarsi un “buon punto di visuale” può essere cruenta! (Ahah!). Davvero, i giapponesi non scherzano su queste cose, e spesso le persone si piazzano nei punti più strategici anche ore e ore prima, soprattutto in una città come Tokyo dove la presenza di edifici alti impedisce di godere dello spettacolo da molti punti. Insomma, ci sono delle “zone calde” ben conosciute dai cittadini, che tendono ad essere occupate presto. Sono in vendita anche molti biglietti a pagamento, ma è difficile procurarseli da stranieri. Da turisti non abbiamo certo in tempo di buttare via un’intera giornata per tenere occupato un posto, quindi preparatevi all’idea.

Secondo, anche i trasporti nella zona “critica” saranno sicuramente intaccati dalla presenza di così tante persone, quindi bus, treni e metropolitane potranno essere particolarmente carichi e affollati, soprattutto alla fine dello spettacolo quando tutti tornano “a casa” : per questo motivo potrebbe essere più comodo arrivare a piedi fino alle stazioni più vicine piuttosto che usare bus o shuttle messi a disposizione. Insomma, anche se il servizio viene “potenziato”, sarà comunque un gran casino.

Insomma, tenete presente che i giapponesi prendono parte con grande gioia e partecipazione a questo genere di eventi (a tutti gli eventi, diciamo!) quindi aspettatevi in giro tanta gente e problemi connessi.  Per chi di voi è al suo primo viaggio, forse non ha bene idea di quale sia l’entità del “tanta gente” : quando in Italia un evento richiama “tanta gente”, è comunque meno della metà (in proporzione) di quella che richiama un evento in Giappone. “Tanta gente”, in questo caso, significa stare più o meno in una situazione tipo in Piazza del Duomo a Milano quando l’Italia vince i mondiali, oppure a San Siro quando Vasco Rossi fa un concerto. Mi ricordo quando siamo stati a Nara nel 2011, in quei giorni c’era aperta una mostra temporanea speciale, con esposti i tesori di non ricordo quale santuario. La mostra ci interessava, quindi sul viaggio in treno per Nara abbiamo tenuto in conto di andarci, anche se i vari volantini che la pubblicizzavano avevano appunto scritto di “aspettarsi una grande affluenza” : abbiamo pensato, noi sciocchi, chi vuoi che ci sia? Ci sarà un po’ di coda! …. NO. Vi dico solo che se mi fossi messa in coda due anni fa, forse OGGI sarei entrata, visto la gente che c’era!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Sono rimasta puntualmente stupita della quantità di gente che prende parte anche agli eventi più semplici : da una parte la cosa è molto gradevole, perchè c’è tanta partecipazione, vitalità, coinvolgimento, ed è tutto organizzato bene e ordinatamente, dall’altra… c’è sempre un gran casino!🙂

Spero di esservi stata utile! Alla prossima!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...