Kyoto : International Manga Museum

Il Museo Internazionale del Manga di Kyoto è stato aperto a Novembre 2006 e ha sede in una ex scuola elementare.

kyotomangamuseum

Link del sito ufficiale (inglese)
FAQ museo
– Info pratiche in fondo all’articolo

Il museo.
Il museo è costituito da più parti:

A – La collezione : All’interno del museo è presente una ineguagliabile collezione di materiale relativo ai manga, che consiste in circa 300,000 pezzi che vanno dal manga contemporaneo ad alcuni pezzi del periodo Meiji (1868-1912). Inoltre ci sono anche materiali provenienti da tutto il mondo, come ad esempio manhua e manhwa (Corea). Di questo 300,000 volumi, circa 250,000 sono archiviati e per consultarli bisogna registrarsi nella Research Reference Room (informazioni qui, se cercate un volume in particolare potete fare la ricerca qui). I rimanenti 50,000 volumi sono invece a libera consultazione dei visitatori (vedi B).

B – Il muro di manga : Una delle “attrazioni” principali del museo è la collezione di 50,000 pubblicazioni tra il 1970 e il 2005 che sono sistemati in una scaffalatura continua lunga più di 200 metri, chiamata appunto “muro di manga”. La maggior parte sono stati donati dalla Okubo Neghisi Books. Tutti i visitatori possono prelevare i volumi dagli scaffali e leggerli (ovviamente sono in giapponese). In generale il museo non tiene volumi che abbiano meno di sei mesi dalla pubblicazione. 

C – Il Manga Expo : circa (solo!) il 10% dei visitatori del museo non sono giapponesi, a costoro è dedicato il Manga Expo, cioè una parte del muro di manga, dove i visitatori stranieri possono leggere fumetti provenienti da altri Paesi oppure manga tradotti in altre lingue. In particolare ci sono circa 260 manga tradotti in italiano e nessun fumetto proveniente dall’Italia (lista completa per Paese qui). In questo reparto ci sono circa 5,000 volumi.  I manga, infatti, hanno avuto una grande fortuna oltreoceano, tanto che la stella parola “manga” è entrata nel linguaggio comune internazionale. Il Manga Expo si trova vicino all’ingresso del primo piano (mappa qui)

D – Il museo vero a proprio : Ovviamente c’è anche un museo vero e proprio, il cui contenuto risponde alla domanda “Cos’è un manga?”. Questa sezione (godibile anche da turisti stranieri) spiega la storia dei manga e il loro significato sociale, ed espone cose che il lettore “medio” normalmente non ha l’occasione di sapere/vedere, come ad esempio come un manga viene creato, prodotto, mandato in stampa ecc.ecc. L’esibizione si conclude con alcuni scaffali in cui sono esposti i manga più famosi e più “influenti” dal 1945 al 2005, divisi per anno. Tutta l’esibizione ha pannelli esplicativi in inglese.  A questo link trovate, se interessa, l’elenco analitico di tutto il percorso del museo e i contenuti.

E – Le 100 maiko : In una parte del museo sono esposte 100 diverse rappresentazioni di maiko fatte da 100 diversi autori di manga. Le “maiko” sono le geishe apprendiste, che hanno l’età di circa 15-20 anni. Le maiko imparano a cantare, danzare, a suonare lo shamisen ecc.ecc. In questi disegni, ogni artista ha rappresentato la sua personale visione di come un maiko appare

Le 100 maiko

F – Esibizioni temporanee : A questo link trovate le informazioni sugli “Eventi” temporanei, organizzati in un comodo calendario.

G – Altro/Attività : Inoltre, al museo trovate :
– Uno spettacolo di Makishibai : info qui (anche se presumo che sia in giapponese)
– I workshop! (Il Sabato e la Domenica e durante le feste, aperti a tutti) : info qui 
– Il Manga Studio, dove potete vedere aristi all’opera (Sabato e Domenica, e durante le feste) : info qui
– L’angolo dei ritratti, per 1,000 yen a testa (meno se siete più di una persona) potete farvi ritrarre in stile manga da un artista : info su prezzi e orari qui  (comunque genericamente il Venerdì, Sabato e Domenica)

H – Caffè e Shop : naturalmente non mancano un Caffè (il menù è incomprensibile ma i prezzi sembrano interessanti) e un Angolo Shopping. 

Informazioni utili. 

Come arrivare? Il museo si trova vicino al Nijo-Castle (tanto per farvi capire la zona) a due minuti a piedi dalla fermata Karasuma-Oike della metropolitana (Dalla Kyoto Station, 5 minuti, 210 yen) : in questo caso prendete l’uscita N°2 . Ecco la mappa. Alternativamente potete prendere i bus 15, 51, 61, 62 e 63 e scendere alla fermata Karasuma Oike.

Prezzi e orari. L’ingresso al museo costa 800 yen. Il museo è aperto dalle 10:00 alle 18:00. Il museo è chiuso in Mercoledì e in occasione delle feste di fine anno. Queste sono le linee guida di comportamento nel museo. Queste sono le FAQ in generale.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...