Hanami : dove e quando?

Fonte : japan-guide

Dopo il mio precedente articolo sulle previsioni del tempo per l‘hanami 2013, ecco un articolo più in generale valido tutto l’anno!

Prima di tutto, quando? Ovviamente il periodo di fioritura varia di anno in anno, oltre a ciò è anche piuttosto breve.

La fioritura dura abbastanza poco, quindi non è facile per chi organizza un viaggio indovinare la finestra giusta, basta ritardare o anticipare di una settimana per perdersi il meglio, bisogna avere un po’ di fortuna! Il periodo di migliore fioritura si chiama mankai, ed è raggiunto più o meno una settimana dopo il primo fiore (kaika). Un’altra settimana dopo, il picco è già finito, e i petali cominciano a cadere (spettacolo anche questo da non sottovalutare!). Ovviamente un vento forte oppure la pioggia possono accorciare ulteriormente la durata!
Anche nella stessa città i singoli alberi hanno fioriture diverse, ovviamente dipende dalle condizioni atmosferiche e da quanto sono esposti al sole o meno : per questo motivo, in ogni città è stato scelto un albero “rappresentativo” la cui fioritura segna ufficialmente l’inizio della fioritura in tutta la città (il primo fiore, kaika). A Tokyo questo albero si trova ad esempio vicino al Santuario Yasukuni!

Non è quindi facile per chi organizza il proprio viaggio indovinare il momento giusto, soprattutto se si prenota con molto anticipo. I giapponesi sono molto “fissati” (positivamente parlando) con l’hanami, quindi le previsioni si sprecano, anche se diventano “certezze” solo nei giorni immediatamente precedenti! Premesso ciò, ecco una tabella del periodo di fioritura “medio” su cui potete basarvi :

Città

Inizio medio

Picco di fioritura medio

Tokyo

Marzo 28

Aprile 5

Kyoto

Marzo 31

Aprile 7

Osaka

Marzo 30

Aprile 6

Nara

Aprile 1

Aprile 6

Kobe

Marzo 30

Aprile 6

Hiroshima

Marzo 29

Aprile 5

Takayama

Aprile 16

Aprile 21

Kanazawa

Aprile 6

Aprile 11

Sapporo

Maggio 5

Maggio 8

Hakodate

Maggio 3

Maggio 7

Hirosaki

Aprile 24

Aprile 30

Sendai

Aprile 12

Aprile 18

Yokohama

Marzo 28

Aprile 5

Nagoya

Marzo 28

Aprile 5

Matsumoto

Aprile 12

Aprile 17

Takamatsu

Marzo 30

Aprile 6

Matsuyama

Marzo 28

Aprile 5

Fukuoka

Marzo 26

Aprile 3

Kumamoto

Marzo 24

Aprile 2

Kagoshima

Marzo 26

Aprile 3

Naha

Gennaio 19

Febbraio 4

Dove? La risposta è molto semplice : ovunque! Qui sotto vi parlerò di alcuni posti particolari o famosi per andare ad ammirare i ciliegi, tuttavia tenete presente che i ciliegi sono ovunque, non cerco “segregati” in alcune zone. Non c’è bisogno quindi di programmarsi gite particolari (a meno che non lo si voglia) per assistere allo spettacolo, è sufficiente girare a piedi per la città e per i templi. Di solito è proprio in prossimità dei santuari o dei castelli o nei parchi che ci sono gli spot migliori, tuttavia non sottovalutate la magia della casualità, magari vi ritroverete in una piccola vecchia stradina solitaria, con un ciliegio in fiore enorme e colorato, che potrete ammirare da soli e avvolti dal silenzio. Dico “da soli” perchè di solito i punti più famosi, oltre ad essere i più belli, sono anche i più affollati, e spesso i punti migliori sono oggetto di una vera a propria gara all’accaparramento! Non stupitevi dunque se alle 8 del mattino incrociate persone che corrono verso il parco con dei teli, vanno lì presto per prendere il posto🙂

Di solito i giapponesi si organizzano in piccoli gruppi e portano al parco i loro teli dal pic-nic, si distendono e bevendo o mangiando qualcosina passano il tempo ad ammirare la bellezza della natura  e riflettere su quanto fragile e fugace sia la vita, che sia la vita di un piccolo petalo rosa oppure quella di uomo.
Potete quindi fare come loro e organizzare un pranzo al sacco in uno dei tanti parchi della città!

Hanami a Tokyo :

1 – Shinjuku Gyoen, il parco di Shinjuku. [Mio articolo su Shinjuku]
Questo parco si trova a circa 10 minuti a piedi dalla stazione di Shinjuku, verso est. Durante il periodo della fioritura per accedere al parco si paga l’ingresso (200 yen).
Nel parco di Shinjuku ci sono più di mille alberi di ciliegio di circa una dozzina diversa di varietà, tra cui alcuni che hanno una fioritura tardiva e altri una anticipata. Ci sono aree piuttosto grandi con il prato all’inglese (rasato) e l’atmosfera è molto calma e rilassata. Vista la grande varietà di ciliegi che ci sono, è adatto anche per chi ha “perso” il momento migliore per l’hanami, ed è un po’ in ritardo (o in anticipo).

2 – Parco di Ueno. [Mio articolo su Ueno]
Questo parco è attaccato alla stazione di Ueno, l’ingresso è gratuito.
Il Parco di Ueno è uno dei più popolari per l’hanami, e quindi uno dei più affollati e “rumorosi”. Anche qui ci sono più di mille ciliegi disseminati per la sua vasta superficie, soprattutto sulla strada che porta al Museo Nazionale e intorno al laghetto Shinobazu. Tipicamente ad Ueno i ciliegi fioriscono 1-3 giorni prima che nel resto della città.

3 – Chidorigafuchi. [Mio articolo su Palazzo Reale e Dintorni]
Vicino alla stazione Kudanshita, l’ingresso è gratuito.
Centinaia di alberi di ciliegio circodano il fossato che si trova intorno al Palazzo Imperiale e nel vicino parco Kitanomaru, a mio avviso il miglior punto per l’hanami (e anche uno dei parchi più graziosi di Tokyo in generale). Gli alberi sono illuminati durante la sera, ed è possibile noleggiare una barchetta. Anche presso il santuario Yasukuni ci sono migliaia di alberi, tra cui anche il famoso “ciliegio di riferimento” di cui parlavo sopra : qui ci sono anche numerose bancarelle con cibarie varie e buone. La mia preferenza va sicuramente a questa zona, ma è personale ovvio, e non ho visto tutti gli altri!

4 – Parco  Sumida. [Mio articolo su Asakusa]
Il Parco si trova a pochi passi dalla stazione Asakusa, l’ingresso è gratuito.
Questo parco si estende su entrambe le rive del fiume Sumida, dal quale per altro si può ammirare la nuova Tokyo Sky Tree. Anche qui si può noleggiare una barchetta per “navigare” sul fiume e ci sono bancarelle gastronomiche. Di sera gli alberi sono illuminati.

5 – Altri punti a Tokyo : a Tokyo ovviamente ci sono anche altri punti interessanti, principalmente dove c’è un parco ci sono tanti ciliegi!

– Parco Yoyogi [600 ciliegi, zona Harajuku, chiuso di sera, ottimo per pic nic]
– Parco Asukayama [Vicino alla Oji Station, alberi illuminati di sera, uno dei punti più antichi dove si andava per l’hanami, pic nic possibile]
– Fiume Meguro
[Stazione Nakameguro, più di 800 alberi costeggiano il canale, no pic nic ma stupenda passeggiata, si tiene anche un Sakura Festival all’inizio di Aprile, data variabile. Link gallery]
– Parco Inokashira
 [ A sud della stazione Kichijoji, un grande parco pubblico con un laghetto al centro, si possono noleggiare barchette]
– Koishikawa Korakuen
[10 minuti a piedi dalle stazioni Iidabashi, Suidobashi o Korakuen. Ingresso costa 300 yen, aperto dalle 09:00 alle 17:00. Questo è uno dei più antichi giardini giapponesi di Tokyo e uno dei più tradizionali. Merita una visita sempre, info]
– Cimitero Aoyama  
[Vicino alla stazione Nogizaka. La strada principale attraversa il cimitero e vi sono allineati centinaia di ciliegi. Tuttavia, essendo un cimitero, non è proprio il luogo ideale per una “festa”. Giusto se vi trovate da quelle parti…]

6 – Vicino a Tokyo : Kamakura [Mio articolo su Kamakura]. I motivi per andare a Kamakura sono tanti, qualunque sia la stagione. Uno dei tanti, se è il periodo di hanami, può essere anche quello di vedere dei bellissimi ciliegi, in particolare la via principale di Kamakura [vicinissima alla stazione], conosciuta come dankazura [per intenderci, la via che porta all’imponente santuario Tsurugaoka Hachimangu] è completamente piena di ciliegi, per tutta la sua lunghezza [più di 500 metri], creando una specie di “tunnel” fatto dagli alberi. Molto bello!

Hanami a Kyoto :
Prima di tutto non dimenticate che in occasione della fioritura dei ciliegi molto santuari (soprattutto a Kyoto) hanno illuminazioni speciali notturne, che permettono l’ingresso dopo l’orario di chiusura e di ammirare una combinazione di luci e ciliegi in fiore unica! Ne parlo ad esempio in questo articolo.

1 – Il sentiero del filosofo [Mio articolo su Higashiyama Nord]
Il sentiro congiunge il Gingaku-ji [Padiglione d’Argento] e il Nazenji, gratuito.
Qui potete godere di uno spettacolo eccezionale, il santiero costeggia un canale ed è completamente pedonale, silenzioso ed ameno. Trovate durante la camminata alcune botteghe e case graziose, oltre ad alcuni tempi (tutte le info sull’articolo che ho linkato). Assolutamente un must-see, meraviglioso durante l’hanami. Il mio preferito!

2 – Parco Maruyama [Mio articolo su Higashiyama Sud]
Vicino al santuario Yasaka, ingresso libero.
Questo è uno dei parchi più popolari per l’hanami, adatto per stendere un telo e fare un pic nic. Gli alberi la sera vengono anche illuminati. Ci sono diversi stand che vendono spuntini e grandi tavole sotto gli alberi per mangiare. Bellissimo e atmosfera molto conviviale, inoltre siete proprio nel centro di Higashiyama, punto perfetto per uno stop e uno spuntino “in rosa”.!

3 – Arashiyama [Mio articolo su Arashiyama]
Arashiyama Station
Arashiyama è un quartiere che si trova a nord ovest di Kyoto, famoso per tante cose (foresta di bambù, il ponte, ecc.ecc.) tra le quali gli splendidi scenari naturalistici che regala, soprattutto nelle stagioni “top” come autunno e primavera. Arashiyama merita una visita, il fatto poi che ci siano i ciliegi in giore aggiunge un tocco di magia! Li trovate un po’ ovunque, soprattutto nella zona intorno al celebre Ponte Togetsukyo.

4 – Santuario Heian [Vedi mio articoli su Higashiyama Nord o Sud]
I ciliegi si trovano nel giardino dietro l’edificio principale del santuario.
L’imponente santuario Heian ha un giardino adiacente con tantissimi ciliegi, con anche un bel laghetto. Questi ciliegi fioriscono un po’ tardi rispetto agli altri, quindi è uno spot ideale per chi è in ritardo (di pochi giorni) rispetto alla settimana di picco.

5 – Nijo Castle [Vedi mio articolo su Nijo Castle]
All’interno del parco del castello. Ingresso 600 yen – ingresso castello-
Come potete leggere nel mio articolo su Nijo Castle, all’interno delle mura del castello c’è un bellissimo parco con tanti ciliegi di varietà diverse. Questa grande varietà da un lato allunga la finestra temporale in cui al Nijo si possono vedere i ciliegi, dall’altro [poichè non fioriscono tutti contemporaneamente] lo spettacolo non è pari ad altri spot dove gli alberi sono tutti fioriti nello stesso momento.

6 – Altri posti a Kyoto…
La salita Keage [Adiacente al canale Okazaki, vicino al Nanzenji, ingresso libero. Higashiyama Nord] : è una salita che faceva parte di un sistema di canali e tunnel che connettevano Kyoto con il Lago Biwa. Fino al 1950 fu usata per trasportare le barche tra il canale Okazaki e i canali più elevati. Oggi ci sono allineati centinaia di ciliegi.
– Kyoto Botanical Garden [A pochi passi dalla Stazione Kitayama sulla linea Karasuma della metro. Ingresso 200 yen, aperto dalle 09:00 alle 17:00. In alcune date illuminazioni notturne]. Il giardino botanico di Kyoto oltre ad una grande varietà di fiori e piante, ha anche tanti ciliegi. Possibilità pic nic.
Santuario Hirano [Si trova tra il Kinkakuji e il Kitano Hakubaicho, ingresso libero. Mio articolo su Kyoto Nord-ovest] : uno dei punti più famosi di Kyoto per l’hanami. Di sera in alcune date illuminazioni notturne.
– Oltre a questi, ovviamente potete ammirare i ciliegi lungo il fiume Kamogawa, al Kiyomizudera, e ovunque vi voltiate!

Vi interessa sapere qualche spot interessante per altre città? Fatemi sapere🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...