Musei del ramen istantaneo : uno a Osaka e uno a Yokohama!

Sulla scorta del mio precedente articolo sul Museo del Ramen a Shin-Yokohama, per par condicio presento anche questi due : il Momofuku Ando Instant Ramen Museum di Osaka e il Museo del Ramen istantaneo di Yokohama.
(N.B. 
Questo secondo museo si trova a Yokohama ed è diverso da quello di Shin-Yokohama : uno è sul ramen e l’altro sul ramen istantaneo!). Con ramen istantaneo si intende una coppetta di ramen liofilizzato che si prepara rapidissamamente semplicemente aggiungendo acqua calda!

1 – Museo del ramen istantaneo di Yokohama!

Questo museo si trova nel distretto Minato Mirai di Yokohama, un quartiere centrale della città che si affaccia sul mare il cui nome significa “porto del futuro”, è una zona con altissimi edifici e la sua fortunata e scenografica posizione lo rende una perfetta meta di divertimento : shopping, ristoranti, parchi, parchi divertimento, cinema, onsen, ecc.ecc. Sicuramente l’interesse turistico di questa zona -almeno per i miei gusti- non è altissimo, tuttavia è vicina al centro e quindi qualcuno di voi potrebbe trovare più comodo raggiungere questo museo piuttosto che quello di Shin-Yokohama.

Come arrivare. Il Museo si trova a 10 minuti dalla stazione Minato Mirai sulla linea Minato Mirai (3 minuti, 180 yen dalla Yokohama Station) oppure dalla Sakuragicho Station sulla linea JR Negishi Line (3 minuti, 130 yen dalla Yokohama Station) e sulla Yokohama Subway Line. 

Il Bus Akaikatsu collega la stazione Sakuragicho al World Porters (che si trova esattamente di fronte al museo) e fa anche altre fermate, costa 100 yen per corsa.

MuseorameINSTAYokohama_map

Il Museo. Il museo mostra la storia del ramen instantaneo tramite esibizioni stravaganti e officine. E’ stato aperto dalla Nissin Food Company, il cui fondatore ha inventato il ram istantaneo nel 1958, con l’idea di rendere il ramen veloce da preparare ed economico. Il museo mostra un breve film che introduce la storia del ramen istantaneo, e in più qualche esposizione non convenzionale come ad esempio una riproduzione del capanno dove furono inventati i noodles e una timeline visiva della produzione di ramen istantaneo in tutto il mondo. C’è poi una piccola collezione di pezzi di arte moderna, che dovrebbe rappresentare la predisposizione della Nissin alla creazione di prodotti innovativi, tra cui le coppette stesse che contengono il ramen (in polistirolo espanso) e lo space ramen (per gli astronauti).

L’ingresso al museo costa 500 yen. Qui sotto le attività extra :

All’interno del museo c’è la popolare “Cupnoodles Factory” cioè un posto dove ognuno può creare il proprio personal ramen istantaneo unendo gli ingredienti e i tipi di sapori che preferisce. Costa 300 yen fare la propria vaschettina. Vi ricordo che ognuno poi si porta via la propria vaschetta dentro una busta, e la può mangiare dove e quando vuole aggiungendo acqua (anche in Italia!) : quando c’è molta folla purtroppo una persona può fare al massimo una vaschetta.
Inoltre c’è anche l’officina My Chicken Ramen, dove si possono creare gli spaghetti da zero, impacchettarli e portarli a casa da mangiare. Ci vogliono circa 90 minuti di tempo e costa 500 yen, ed è richiesta una prenotazione anticipata.
Inoltre all’interno del museo c’è il Noodles Bazaar, cioè una zona pasto disegnata per sembrare quella di un mercato notturno, con anche riprodotti i suoni nel traffico. Qui sono serviti otto diversi tipi di noodles e bibite varie da tutto il mondo. La porzione piccola costa 300 yen ed è un’ottima idea se volete provare diversi gusti!

Il Museo è aperto dalle 10:00 alle 18:00 (ultimo ingresso alle 17:00) ed è chiuso il Martedì e durante le vacanze per l’anno nuovo.

Fonte : japanguide (Bazaar)

Fonte : japan-guide (My Cupnoodles Factory)

2 – Momofuku Ando Instant Ramen Museum di Osaka.

Questo museo (link sito ENG) si trova ad Osaka, più specificatamente vicino ad Osaka, cioè ad Ikeda. Il museo mostra la storia del chicken ramen e dei “vari aspetti” che ha avuto nel corso della storia. Nella My Cup Noodle Factory ogni persona più creare il proprio ramen scegliendo il tipo di brodo e gli ingredienti e anche decorando la propria coppetta. Poi c’è il “Hands-on Chicken Ramen Kitchen” (che bisogna prenotare) dove ognuno può creare da zero i propri spaghetti! Questo museo è praticamente uguale a quello di Yokohama, insomma molto simile, quindi valgono praticamente tutte le cose che ho scritto sopra.
Report fotografico della My Cup Noodle Factory : link.

All’ingresso c’è una statua di Momfuku Ando, l'”inventore” del ramen istantaneo. Dal sito ufficiale potete scaricare il volantino che spiega cosa si vede al museo, dove è comunque possibile avere una audioguida in inglese. Il volantino comunque è questo.

Informazioni generali. 
Orario : 9:30 – 16:00 (Ultimo ingresso entro le 15:30)
Tempo visita : 90 min. per il museo, e circa 90 min. per fare il ramen
Costo : Il museo è ad ingresso gratuito. Il My Cup Noodle Factory costa JPY300. [Quando c’è molta folla una persona può fare al massimo una vaschetta]
Chiusura : Martedì (Mercoledì se Martedì è festa), e da 26 Dicembre al 4 Gennaio.

Come arrivare : Circa 5 min. a piedi dall’uscita Masumi-cho  della Stazione Ikeda della Hankyu Takarazuka Line. Ikeda è una stazione ferroviaria. Vi ricordo che potete usare Hyperdia per informazioni sui treni.

Il museo il week-end può essere davvero molto pieno!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...