L’inglese in Giappone

Una delle più sbagliate convinzioni che esistono riguardo i giapponesi  è questa : che parlano l’inglese perfettamente.

Poichè siamo abituati a pensare che nei Paesi “avanti” tutti parlino bene l’inglese, viene naturale esserne convinti anche riguardo al Giappone. Purtroppo sono costretta a stroncare questa idea sul nascere, perchè non è assolutamente vero.

Premesso ciò, non pensate nemmeno per un secondo di illudervi che per andare in Giappone non sia necessario sapere l’inglese : è invece assolutamente essenziale (a livello BASIC, non è che dovete essere tutti reduci da un Erasmus ad Oxford). Il punto è che le informazioni che vengono fornite in Giappone e l’unica lingua straniera che sanno (chi la sa) è proprio l’inglese (o il cinese, se con quello ve la cavate meglio). Uffici turistici, hotel, hostess, capitreno, biglietterie e così via : l’unica speranza che avete di comunicare è di farlo in l’inglese (oppure a gesti). Lo stesso discorso vale per le indicazioni stradali e le informazioni sui cartelli/segnali stradali etc. : sono in inglese.

Quindi, se sapete l’inglese vi servirà, ma questo non significa che sia saputo/parlato molto da loro. Le persone che sono tenute a sapere e parlare l’inglese per lavoro, come appunto negli uffici turistici o negli hotel di buona categoria, naturalmente lo parlano. Per la strada invece avete scarse possibilità di imbattervi in qualcuno che parla bene l’inglese. Il problema infatti non è solo SE è saputo, ma anche COME è parlato : per ovvi motivi la loro pronuncia è spesso e volentieri difficile da comprendere.

Concludendo i giapponesi si distinguono in :

a) Chi lo sa e lo parla bene (poche persone, quelle che hanno il compito di dare informazioni ai turisti, etc.)

b) Chi lo sa e lo parla male (un numero significativo di persone, ad esempio capotreni o persone che lavorano nelle biglietterie dei musei, vigili urbani, etc.)

c) Chi non lo sa o non lo parla (alcuni pur sapendolo sono troppo timidi ed insicuri per provarci, temendo di sbagliare) : la maggior parte delle persone (soprattutto quelle che fermate per strada nella vana speranza di avere qualche informazione).

Cosa fare se non sapete l’inglese? Come ho detto prima, basta un livello molto essenziale, anzi una pronuncia scolastica è anche di più facile comprensione per loro. Comprate un frasario per aiutarvi con le frasi più difficili o che non sapete. Se non conoscete nemmeno una parola di inglese la situazione potrebbe essere abbastanza problematica, soprattutto perchè i giapponesi sono privi della tipica caratteristica di noi italiani : cavarsela. Noi siamo abituati a gesticolare, fare gesti, fare facce, insomma… farci capire. Purtroppo tutta questa serie di cose è abbastanza inutile perchè molto probabilmente non verrete compresi (forse lo rende più divertente, ma sicuramente meno utile).

A  tutto ciò supplisce la loro straordinaria gentilezza e disponibilità. Se non vi sapranno spiegare come raggiungere un posto, magari vi ci portano direttamente loro. O magari fermeranno qualcuno per la strada che ve lo sappia spiegare meglio. O magari telefoneranno a qualche loro amico che ve lo spieghi. O magari cercheranno sul loro tecnologico cellulare come tradurvelo. (Tutte cose che mi sono successe). Sarà sicuramente “avventuroso” e probabilmente “imbarazzante” (come quando ho dovuto gesticolare in farmacia la mia situazione di stitichezza) ma in un modo o nell’altro potrete cavarvela.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...