16 Aprile 2010 – Tokyo e Nikko

[Nota : gli articoli che scrivo sul viaggio del 2010 li sto facendo a quasi due anni di distanza, basandomi sui ricordi, sulle foto, e sul diario che avevo tenuto per i primi giorni. Molte cose sicuramente mi sfuggono]

Questo pomeriggio partiremo per Nikko, ma prima ci aspetta il palazzo imperiale! Purtroppo interessa soltanto a me, quindi decidiamo di dividerci : io andrò lì, mentre le altre tre hanno come meta Akihabara (la città elettronica).

Furbescamente mi dimentico di controllare e quindi trovo il giardino ovest del parco del palazzo (l’unico accessibile al pubblico) tristemente CHIUSO! Nonostante ciò le mura e l’atmosfera sono comunque suggestive, nonostante l’immancabile pioggia. [ndr : il giardino l’ho visitato poi quest’anno]. Proseguendo verso nord mi sono diretta allo Yasukuni Shrine, passando per il bellissimo Kitanomaru-koen, uno dei parchi (secondo me) più belli di Tokyo.

Per pranzo mi ricongiungo con le mie compagne di viaggio e riusciamo a prendere il treno per Nikko : il viaggio è lungo, arriviamo soltanto a pomeriggio inoltrato. Il sole non si fa vedere e siamo in montagna, che freddo! Essendo il 16 Aprile c’è la festa di Yayoi-matsuri del Santuario di Futarasan-jinja, con una sfilata di carri decorati.

Ci aspettavamo un’atmosfera più festosa ma è stato comunque interessante e divertente! Siamo poi arrivate al celebre ponte rosso di Nikko, altro spot molto fotografato. Notiamo che c’è pochissima gente in città… come mai?

Accediamo al World Heritage Museum, una serie di templi e santuari che si inerpicano per la montagna, circondati da alberi secolari e un fitto bosco. La temperatura è scesa di parecchio, il sole sta tramontando, e in giro non c’è nessuno, siamo le UNICHE persone presenti… è STUPENDO. Non possiamo accedere ai templi perchè sono ormai chiusi, ma nonostante ciò è tutto magnifico, si respira un’atmosfera suggestiva, in mezzo al bosco e alle pagode, solo noi e il nostro respiro che attraversa l’aria ghiacciata. Se non fossimo in Giappone, la situazione potrebbe essere pericolosa!🙂

Si sente solo il rumore dell’acqua che scorre ai bordi dei sentieri alberati, gli alberi oscurano il cielo grigio, il rosso dei torii ci sorprende dietro ogni curva. E’ vero, fa molto freddo, siamo solo noi, è tutto chiuso… però mi sembra il posto più bello del mondo! [nda : quest’anno sono tornata a Nikko, in pieno giorno, e c’erano moltissimi turisti. Potendo accedere ai vari punti di interesse abbiamo visto delle cose bellissime, ma l’atmosfera era sicuramente diversa e molto meno  romanzesca. Entrambe le visite mi sono piaciute e sono molto contenta di aver “provato” questa parte di Nikko in entrambe le salse!Se ci andate, vi consiglio di restare almeno fino al tramonto]

Sulla via del ritorno cerchiamo un posto dove mangiare qualcosa, finiamo in un localino stupendo coi teppan che fa OKONOMIYAKI, è la nostra “prima volta” e suono buonissimi. Ci aiuta a cucinarli una dolcissima mama-san (che si è convinta che sapessimo il giapponese poichè richiamavamo la sua attenzione dicendole “somimaseeeeeen” in perfetto stile giapponese!).

Mama-san

I nostri imperfetti ma ottimi okonomiyaki!

Quando mettiamo il naso fuori dal locale, dopo aver calorosamente salutato la gentile proprietaria… ci accorgiamo che … NEVICA!!! E’ il 16 Aprile e qui a Nikko c’è una tempesta di neve! Chi se lo sarebbe mai aspettato??? Non noi!

Ci dirigiamo infreddolite alla stazione!

Mentre si mangiava e si beveva la neve aveva già imbiancato tutto! Ridendo come delle ubriache (anche se l’unica a bere ALCOLICI era Clementina! Noi eravamo ubriache di euforia!) siamo arrivate in stazione. Stanotte faremo un viaggio notturno fino a Takayama, cambiando quattro treni diversi! L’avventura continua…!

 

 

4 thoughts on “16 Aprile 2010 – Tokyo e Nikko

  1. Ahah, è vero! L’ombrello rosso🙂
    Quest’anno io e Stefano ci siamo tornati ^_^
    La salsa era sempre la stessa…. slurp!!!!!!

  2. C’era! C’era anche la sua fantastica salsina invecchiata😀
    Mi ha chiesto se era la prima volta che preparavamo l’okonomiyaki e io le ho risposto di no e che ero stata da lei l’anno scorso.. ma mi sa che non ha capito😀
    Oltre a noi c’erano 4 ragazzi giapponesi a mangiare, e le hanno fatto i complimenti per la salsa *_*
    Abbiamo mangiato anche gli yakisoba… buonissimi!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...